Stephen Leahy – Periodista Ambiental

Archive for the ‘ecosistemi del Millennio’ Category

Millones viven en las áreas más sucias

leave a comment »

Millones viven en las áreas más sucias

Por Stephen Leahy

BROOKLIN, Canadá, 13 sep (IPS) – Cuatro de los 10 lugares más contaminados del planeta se encuentran en China e India, según un informe de grupos ambientalistas estadounidenses y europeos.

Es la primera vez que ambas naciones asiáticas, que se encuentran en una etapa de rápida industrialización, contribuyen con dos áreas cada una a la lista de las 10 más contaminadas.

En 2006, Rusia encabezó esa nómina con tres menciones, pero este año dos sitios altamente contaminados en China e India, que afectan a cientos de miles de personas, fueron incluidos en el informe tras haber sido pasados por alto en el estudio previo.

“Nos sorprendió que estos lugares no hayan sido incorporados antes”, dijo a IPS Richard Fuller, director del Instituto Blacksmith, un grupo ambientalista independiente con sede en Nueva York, que difundió el informe global junto con la Cruz Verde de Suiza.

Lee el resto de esta entrada »

Anuncios

Written by Stephen

septiembre 23, 2007 at 8:07 pm

Publicado en economía, ecosistemi del Millennio

Tagged with , , ,

Verso un’economia verde

leave a comment »

Verso un’economia verde
Stephen Leahy

BROOKLIN, Canada, 1 giugno 2007 (IPS) – L’umanità sta affrontando sfide storiche e senza precedenti a causa del cambiamento climatico e del rapido declino degli ecosistemi che sostengono la vita.

Lo stato degli ecosistemi del Millennio (MA, Millennium Ecosystem Assessment) del 2005 rivela che l’83 per cento dei sistemi naturali del pianeta è in grave crisi o quasi. Alla situazione già gravissima, si aggiunge la doppia pressione dovuta alla crescita demografica e agli stili di vita sempre più consumistici.

Si prevede l’aumento della popolazione globale dagli attuali 6,6 miliardi a 9 miliardi entro il 2050. Sebbene avessimo gia superato a metà degli anni ’80 il limite dell’utilizzo sostenibile delle risorse naturali, molti dei 2,4 miliardi di persone che abitano in Cina e in India, proprio ora stanno lottando strenuamente per avvicinarsi allo stile di vita materialistico dei nord-americani.

Come possiamo trovare la nostra strada contro la calamità globale che a quanto pare travolgerà rapidamente la razza umana?

L’umanità ha bisogno di un approccio assolutamente nuovo per gestire le risorse da cui tutti noi dipendiamo, ha detto Janet Ranganathan, direttrice del Programma per i popoli e gli ecosistemi del World Resources Institute, gruppo ambientalista con sede a Washington.

”Abbiamo bisogno di nuovi metodi per prendere decisioni a tutti i livelli che valorizzino completamente gli ecosistemi e i servizi che ci rendono”, ha aggiunto.

Agricoltura e foreste in quasi tutti i paesi servono solo per massimizzare la produzione alimentare o di legname, ma bisogna iniziare a coinvolgere anche i beni ecologici, e i servizi che anche l’ecosistema offre. Data la particolare importanza di questi servizi, gli ecosistemi dovrebbero essere preservati e migliorati. Lee el resto de esta entrada »

Written by Stephen

agosto 30, 2007 at 5:17 am